AZZURRA D'ARPA

Azzurra è palermitana. Ha partecipato alla decima edizione di MasterChef Italia, arrivando alle porte della finale. E' stata quattro volte tra i migliori, vincendo la mistery "frutti esotici".

Prima di entrare nella masterclass, Azzurra era un ispettore di casinò a bordo delle navi da crociera. Lavoro che le ha permesso di girare il Mondo. Dopo l'esperienza a MasterChef, ha sospeso l'attività di ispettore e tra un viaggio e l'altro si dedica esclusivamente alla ristorazione. E' personal chef,  gestisce un proprio sito e tiene corsi di cucina online.

LE DOMANDE COMUNI A TUTTI I CONCORRENTI

1) Chi è, il concorrente delle  10 edizioni che più ti è piaciuto (come personaggio e come chef)?

Gilberto mi è sempre piaciuto e lo seguo tutt'ora, ha un carattere forte magari a tratti arrogante , ma aveva e continua ad avere un obiettivo che segue con determinazione.

 2) Chi secondo te, può vincere questa 11^ edizione?

Quest'anno spero di vedere tre donne sul podio: Tracy , Dalia e Lia per me loro sono le concorrenti più preparate della classe 11.

 3) Con chi hai legato di più nella tua edizione?

Le amicizie che si sono viste in TV sono ancora oggi molto salde.
Con Federica e Alessandra ci vediamo spesso con Daiana Igor e Antonio ci vediamo meno di presenza e più on-line.

 4) Sinceramente, pensi che la tua posizione sia stata giusta o meritavi di più (o anche meno...)?

Sono arrivata ad un passo dalla finale, eravamo  tutti validi concorrenti.

 5) Rifaresti l 'esperienza di Masterchef ?

Attendo Masterchef all stars!!! Scherzi a parte rifarei questa esperienza all'infinito perché oltre a farti crescere come chef è un'ottima scuola di vita.

 6) Dopo Masterchef, la tua vita è rimasta uguale o è cambiata (in meglio o peggio)?

La mia vita è cambiata e sta continuando a cambiare. 
Dopo il programma ho fatto un bel giro per aziende perché avevo fame di conoscenza. Quello che i contadini , gli agricoltori e gli imprenditori possono insegnarti non puoi impararlo da nessun'altra parte.

 7) Qual è l'esterna che ricordi con maggior piacere?

Le esterne che più ricordo sono due.
La prima al lago d'Iseo ricca di fortissime emozioni e poi quella strepitosa al Mudec dello Chef Bartolini.

 

8) Come hai fatto (se ci sei riuscito......) a mantenere il silenzio (con amici, parenti o conoscenti) nei mesi di attesa tra la partecipazione e la messa in onda del programma?

Sono bravissima a mantenere i segreti.
 

9) Secondo te.....sei stato trattato dalla produzione: 1)da concorrente di un concorso di cucina, 2) da concorrente del grande fratello 3) da attore inconsapevole.

Sicuramente da concorrente di un concorso di cucina all'interno di un programma televisivo. I concorsi di cucina in televisione devono avere un qualcosa in più per poter far affezionare il pubblico.

 10) Il tuo sogno nel cassetto......

Inizialmente il mio sogno era quello di avere un food truck,ma ho poi capito che sarebbe stato molto complicato.Ogni paese ha le sue regole e seguirle tutte non è semplice. Adesso faccio corsi online di cucina italiana e internazionale che mi stanno dando tante soddisfazioni , spero presto di poterli fare anche in presenza.

LE DOMANDE DEL GRUPPO MASTERCHEF ITALIA

Domenico:
Sei stata la mia concorrente preferita della tua stagione e una delle mie preferite di sempre in assoluto. Mi colpiva soprattutto la tua cucina, quando presentavi il tuo piatto alle selezioni: "un piatto che dica che sono italiana, ma che dica anche che ho viaggiato".
Un piatto siciliano tradizionale, quindi, puoi prenderlo e modificarlo, e fare differenti versioni a seconda di contaminazioni differenti. Se dovessi ripresentare il tuo piatto delle selezioni in veste "sudamericana", come lo relizzeresti?"

Ciao Domenico! Che bella domanda! Probabilmente un tacos con una guacamole  aromatizzata all’arancia ,bastoncini di melanzane fritte ed una salsa messicana al finocchietto.Grazie per l’input proverò sicuramente a riprodurlo!!!
 


Silvana:
Ciao Azzurra , lo sai ti seguo sempre sui social , sei stata la persona che mi è piaciuta di più di MC 10 , e secondo me meritavi la finale...Volevo chiederti se con Irish siete rimasti in contatto perchè mi sembra che all'inizio avevate legato e ti dico che la sua  uscita mi ha sconvolta....I tuoi progetti Azzurra?  Ti piacerebbe lavorare in un ristorante , magari stellato , oppure hai altre ambizioni ?
In bocca al lupo, ti auguro che i tuoi sogni possano realizzarsi, perchè te lo meriti...Buona Vita.

Ciao Silvana! L’uscita di Irish sicuramente è stata inaspettata per chiunque, ma ha fatto un grande errore e gli chef non perdonano. Siamo rimasti in contatto anche se non ci sentiamo molto spesso. Come dicevo prima la mia ambizione più grande è quella di unire viaggi e cucina, al momento aprire un ristorante non è tra i miei obiettivi.
 

Stefania:
Ciao Azzurra, mi sei piaciuta tanto e mi è molto dispiaciuto non vederti tra i finalisti. Qual è stato il momento, durante la gara, che ti ha regalato un’immensa gioia? E quale, invece, ti ha dato tanto stress? 
Il percorso che stai vivendo ora, potrà essere nel futuro prossimo, la base per aprire un’attività tutta tua, di ristorazione ad alto livello?
Ti auguro di arrivare ai tuoi obbiettivi…ma anche lì, ricorda, non sei arrivata…continua nella tua innovazione come hai sempre fatto!

 Ciao Stefania è dispiaciuto anche a me non arrivarci ma è stato comunque un bel traguardo. Una gioia immensa mi è stata regalata dalla mia mamma quando è venuta in gara, il mio cuore batteva a 1000. Una prova che mi ha dato tanto stress è stata la prova con lo chef Giacomello, lì veramente credevo di tornare a casa. Aprire un ristorante non è proprio quello che voglio fare, almeno al momento. Sto cercando di unire la passione per i viaggi a quella della cucina che è ciò che mi rende felice.
 

Veronica:
Ciao Azzura e complimenti per il tuo percorso a Masterchef. Sei stata una concorrente molto leale, che ha parlato poco (per quello che si è visto in tv) ma molto concreta! C'è stato un momento in cui hai capito che avresti potuto arrivare fino in fondo? Cosa pensi di aver sbagliato per non esserci arrivata? Grazie.

Ciao Veronica! Negli anni ho imparato che bisogna parlare poco e agire di più. Quando siamo rimasti meno di 10 ho capito che c’era una possibilità di arrivare in finale, poi nell’ultima prova sono andata in pallone e la cipolla mi ha fatto piangere.
 


Annalisa:
Ciao Azzurra. la mia domanda ti metterà (forse) in difficoltà, ma siccome credo tu sia una persona schietta, non avrai problemi a rispondermi. Chi credi che all'interno della masterclass sia stato eliminato/a prematuramente e chi invece sia andato più avanti di quello che meritasse?

Ciao Annalisa! Probabilmente Irish è stato eliminato prematuramente ma come dicevo prima ha fatto un grosso errore e come diceva sempre Locatelli “tu sei l’ultimo piatto che servi, gli altri mille non contano!” Chi è andato avanti, e magari non lo meritava c’è riuscito/a perché gli altri hanno fatto peggio o per fortuna chissà! Comunque sono sempre state decisioni degli chef.

Ciro:
Essendo arrivata quasi alla finale, avevi già in mente un eventuale menù?

Ciao Ciro, certamente avevo già il menù pronto!!! Riportava in tavola tutti i miei viaggi fatti in chiave Masterchef.

 

Lothar:
Ciao Azzurra, io ti vedevo come una potenziale finalista ma penso che arrivare dove sei arrivata è comunque un ottimo risultato. Secondo te quanto è importante in un contesto di una gara l'effetto del saper bluffare? Il Poker in questa avventura è stato utile in alcuni punti o no? Se si ci puoi fare un esempio?

Ciao Lothar essere arrivata in semifinale è stato un traguardo inaspettato che mi ha reso molto orgogliosa. Il bluff in una gara serve tanto ma alla fine non fa vedere veramente chi sei tu ed io, pur avendo lavorato tanti anni nei casinò,non ne sono capace. Forse sarebbe stato più utile rilassarsi e ridere di più, ho preso la gara troppo seriamente.

 


 

Valerio:
Ciao Azzurra, complimenti! Ti seguo su Instagram e noto che non stai ferma un attimo! Forse perchè eri abituata per il tuo lavoro sulle navi. A proposito ci lavori ancora? Se ti dovessi spostare per lavoro (ambito ristorazione), in quale altra zona dell'italia ti piacerebbe vivere, magari per aprire un ristorante?
Ciao Valerio! Hai proprio ragione non rimango ferma un attimo. Viaggiare mi piace tanto e credo sia la scuola più importante al mondo. In Italia non cambierei la mia Palermo per nulla al mondo, ma se dovessi scegliere un’altra città dove lavorare sicuramente sarebbe Londra, sia perché c’ho lasciato un pezzo di cuore sia perché hai la possibilità di ampliare le tue conoscenze culinarie, dato che ci sono ristoranti di ogni tipo ed hai la possibilità di recapitare facilmente ingredienti provenienti da tutto il mondo.
 

Paola:
Hai lavorato per anni come croupier sulle navi da crociera, ti piacerebbe tornarci come chef?

Ciao Paola, come chef proprio no. Ho lavorato per tanti anni nel casinò come dealer perché a bordo delle navi credo sia il lavoro migliore. Di giorno fai la turista di notte lavori. Con gli altri lavori non hai la possibilità di visitare le città perché si lavora molto di giorno.


Sara:
So che hai viaggiato tanto, che hai conosciuto tanti luoghi e tanta gente e, come tu stessa hai ribadito, questo tuo viaggiare ti ha permesso di ideare una cucina così variegata.
Vorrei chiederti: quali altri lavori hai fatto nella vita e se questi lavori ti sono altrettanto serviti per arrivare ad essere una Chef meravigliosa .
Comunque sei la mia preferita di sempre!

Ciao Sara ! Il primo lavoro che ho fatto finita la scuola è stato di servizio in camera in un albergo a Leeds, potevo fare solo quello dato che non parlavo bene inglese, poi a poco a poco sono cresciuta fino a gestire le sale conferenze, successivamente ho fatto il corso da Croupier che mi ha permesso di viaggiare e, come dicevi tu, conoscere luoghi e gente che hanno ampliato le mie conoscenze culinarie.
 

Fabio: 
Ciao Azzurra, da palermitano e admin di questo gruppo, non posso che essere orgoglioso di te, che hai saputo ben rappresentare la nostra terra, così come fatto da altri tuoi predecessori (Margherita e Luciano). Quali sono gli ingredienti e/o i piatti della nostra terra che più senti tuoi?

Ciao Fabio! Innanzitutto penso di poter parlare a nome di tutti ringraziandoti per questo fantastico gruppo che hai creato e che continui a tener vivo negli anni! Gli agrumi sicuramente nei miei piatti non possono mancare. Un piatto che mi riporta sempre a casa è senz’altro un bel piatto di caserecce con pesce spada, melanzane fritte pomodorini e mentuccia.

Grazie Azzurra!

By Fabio M.